Web e medicina


Un articolo apparso di recente sul New York Time mostra che il 35% della popolazione americana ricorre al web per una diagnosi di sospetta patologia o per un aiuto in campo sanitario. Il web sempre di più quindi viene utilizzato per favorire un percorso di salute, per offrire informazioni su patologie e su possibili terapie.

In campo estetico poi le proposte e le informazioni legate al web sono numerosissime ed anzi in eccesso rispetto alla domanda. L’offerta va valutata attentamente dall’utente che deve essere attento alla serietà del sito e dei professionisti che ad esso sono collegati. Non c’e’ una regola ma certamente una normale capacità di discernimento è fondamentale per poter ottenere dal web il massimo risultato con il minimo rischio di incontrare la persona “incompetente” o peggio!