Chirurgia del volto

Chirurgia delle labbra

Attualmente è possibile correggere le anomalie della forma, spessore ed altezza delle labbra, sia utilizzando interventi chirurgici che utilizzando prodotti inseriti mediante aghi o altri strumenti.


Normalmente, quando parliamo di labbra, ci riferiamo prevalentemente al labbro superiore che, nella forma più gradevole, risulta di un volume maggiore del labbro inferiore e leggermente adagiato su di esso.

Ovviamente il primo obiettivo è quello di capire esattamente le esigenze del paziente, e quindi proporre la tecnica più vantaggiosa. Si può modellare il labbro già attraverso la plastica del frenulo eventualmente anche associando una incisione sul lato interno della mucosa mediante utilizzo di laser a CO2. In altri casi, invece, è preferibile agire sulla cute presente a ridosso della base del naso, (base della columella) asportandone una sottile losanga in modo da sollevare il labbro superiore. Varie sono quindi le metodiche chirurgiche che possono essere eseguite, utilizzando anestesia locale ed in regime ambulatoriale.

L'aumento volumetrico si può invece ottenere utilizzando dei prodotti che vengono facilmente inseriti attraverso sottili aghi (Acido Ialuronico etc.) o utilizzando prodotti inseriti nello spessore del labbro attraverso delle piccole incisioni agli estremi, mediante una pinza apposita. Uno di questi prodotti è il proprio tessuto cicatriziale che è possibile recuperare da una cicatrice già presente. In questo modo, oltre a risolvere definitivamente il problema del labbro, è addirittura possibile migliorare l'aspetto di una cicatrice. Anche il lipofilling, che consiste nel prelievo di un certo volume del proprio grasso mediante una microcannula, e nel suo reinserimento nel labbro previa filtrazione mediante centrifuga, garantisce una elevata qualità di risultato ed una lunga durata.

Tutti gli interventi si realizzano utilizzando anestesia locale ed in regime ambulatoriale.

Rimodellamento del labbro in presenza di silicone

Soprattutto negli anni passati, vigeva la moda di riempire le labbra con silicone cosa che, nel tempo, ha portato alla presenza di un numero elevato di persone con labbra sproporzionatamente grandi, innaturali ed in alcuni casi facilmente irritabili. Attualmente, per migliorare tale condizione, è possibile rimuovere buona parte del silicone stesso attraverso un'incisione della mucosa nella sua parte centrale, in modo da non lasciare alcuna cicatrice evidente. Rimossa tale porzione è possibile richiudere o aggiungere, nel caso la paziente lo desideri, del tessuto proprio (innesto autologo), prelevandolo per esempio da dietro l'orecchio, in modo da recuperare parte del volume rimosso e mantenere un aspetto proporzionato ed armonico del labbro stesso.